Ricette tradizionali

Zuppa Di Fave Con Crema Di Carote

Zuppa Di Fave Con Crema Di Carote


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Ingredienti

Minestra

  • 1 1/2 libbre di baccelli di fave (per produrre 3/4 di tazza di fagioli)
  • 2 cucchiai di olio vegetale
  • 1 patata Yukon Gold da 8 once, sbucciata, tagliata a pezzi da 1/2 pollice
  • 1 carota media, pelata, affettata sottilmente
  • 2 lattine da 14 once di brodo vegetale
  • 3 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

Crema di carote

  • 2 carote, pelate, grattugiate (circa 1 1/4 di tazza)

Preparazione della ricetta

Per la zuppa

  • Cuocere le fave in una pentola capiente di acqua bollente salata 5 minuti. Drenare. Freddo. Tagliare la punta di ogni baccello e spremere i fagioli in una ciotola media. Sbucciare la pelle da ogni fagiolo (per produrre circa 3/4 di tazza di fagioli).

  • Scaldare l'olio in una pentola capiente a fuoco medio. Aggiungere la cipolla e soffriggere finché sono teneri, circa 10 minuti. Aggiungere i fagioli, la patata, la carota, il brodo, 1 1/2 tazze d'acqua e il vino. Coprire e cuocere a fuoco lento fino a quando le verdure sono morbide, circa 15 minuti. Raffreddare leggermente. Mescolare il prezzemolo. Lavorando in lotti, zuppa di purea nel frullatore. Ritorna in pentola. Incorporare la crema. Condire con sale e pepe. FARE AVANTI La zuppa può essere preparata 1 giorno prima; coprire e raffreddare.

Per la crema di carote

  • Frulla tutti gli ingredienti nel frullatore. Trasferire in una ciotola. Raffreddare almeno 15 minuti e fino a 3 ore.

  • Filtrare la crema di carote in una ciotola media, premendo sui solidi per estrarre quanto più liquido possibile. Usando le fruste elettriche, sbattere la crema di carote fino a formare dei picchi morbidi. Portare a ebollizione la zuppa. Versare nelle ciotole. Guarnire con un ciuffo di crema di carote.

Ricetta di Christine Piccin, Sezione Recensioni

Zuppa Di Fave Alla Marocchina

Non c'è alcun sostituto per questi fagioli funky e incredibilmente saporiti. Li troverete nei negozi di alimentari indiani, italiani e mediorientali, o semplicemente andate online: vale la pena cercarli. Li adorerai, quindi procurati una bella scorta e conservali in barattoli di vetro.

Non metterti in testa di sbucciarle, sarebbe pura schiavitù: comprale sbucciate!

Ingredienti

  • 4 tazze di fave secche sbucciate
  • 3 quarti (12 tazze) di acqua
  • 1/2 tazza di olio d'oliva
  • Sale qb
  • 8 spicchi d'aglio grandi
  • 2 cucchiai di paprika
  • 1 cucchiaino di Caienna, o a piacere
  • 2 cucchiai di cumino
  • 1/4 tazza di succo di limone fresco

Preparazione

Preparazione

1 Portare a bollore in una pentola a fondo largo i fagioli, l'acqua, l'olio, il sale e l'aglio. Ridurre la fiamma a media e cuocere, coperto, per 2 ore.
2 Sbattere la paprika, il pepe di Caienna, il cumino, il succo di limone e un po' d'acqua in una ciotola per assicurarsi di non avere grumi di spezie e versare il composto nella pentola. Cuocere altri 15 minuti.
3 Vi accorgerete che i fagioli si sono quasi completamente sciolti da soli, ma nel caso voleste una presentazione più elegante, frullate la zuppa con un frullatore ad immersione. Regola la consistenza e i condimenti. Fa una dozzina di porzioni abbondanti.

Istruzioni speciali

Non c'è alcun sostituto per questi fagioli funky e incredibilmente saporiti. Li troverete nei negozi di alimentari indiani, italiani e mediorientali, o semplicemente andate online: vale la pena cercarli. Li adorerai, quindi procurati una bella scorta e conservali in barattoli di vetro.

Non metterti in testa di sbucciarle, che sarebbe pura schiavitù: comprale sbucciate!


  • 3 tazze di fave secche senza pelle
  • 5 tazze d'acqua
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • 2 porri (solo la parte bianca), tritati
  • 1 ½ cipolle, tritate
  • 5 spicchi d'aglio, tritati
  • 1 tazza di spinaci freschi tritati o a piacere
  • 1 cucchiaino di cumino macinato, o più a piacere
  • Sale e pepe a piacere

Mettere i fagioli in una pentola capiente con acqua fino a coprirli. Mettere a bagno 8 ore per tutta la notte.

Scolare i fagioli e rimetterli nella pentola con 5 tazze di acqua fresca. Portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento fino a quando non diventa morbido, da 45 minuti a 1 ora.

Scaldare l'olio d'oliva in una padella a fuoco medio. Aggiungere i porri, le cipolle e l'aglio rosolare finché non si ammorbidiscono, circa 5 minuti. Aggiungere alla pentola con i fagioli.

Aggiungere gli spinaci, il cumino, il sale e il pepe alla zuppa e cuocere dolcemente, per altri 15-30 minuti.

Riempi il frullatore a metà con la zuppa. Coprite e tenete premuto il coperchio con una presina a impulsi un paio di volte prima di lasciare frullare. Versare in una pentola. Ripetere con la zuppa rimanente.

Riscaldare fino a caldo fino al momento di servire.


Video correlato

Sulla base delle recensioni, forse le mie aspettative erano irragionevolmente alte, ma ho trovato questa zuppa solo una zuppa di verdure un po' insolita - non male ma non straordinaria. L'ho fatto secondo la ricetta tranne i miei 2 chili di fave, una volta sgusciate, sbollentate e spellate (richiede tempo!), ne ho preparate solo 1 tazza. Avevo più asparagi quindi li ho aggiunti per compensare le fave mancanti, magari modificando l'equilibrio dei sapori. Penso che questa zuppa dipenda molto dalla qualità del brodo utilizzato.

Zuppa primaverile davvero deliziosa. Volevo qualcosa con un po 'più di calcio, quindi ho aggiunto dell'aglio verde nell'ultimo minuto di soffriggere le carote e i porri. Ho anche messo una scorza di parmigiano invece di aggiungere il parmigiano alla fine, il che ha funzionato altrettanto bene. Ho usato brodo vegetale fatto in casa, il che era importante perché il brodo gioca un ruolo così importante e deve essere di alta qualità! Mi piace l'idea di frullare alcuni dei solidi per creare qualcosa di un po' più denso, come suggerito da uno degli altri revisori, quindi la prossima volta proverò.

Delizioso! L'ho fatto come primo piatto e poi un ragù di salsiccia/funghi/vino rosso su dischi di polenta arrostiti come secondo. I piatti hanno funzionato davvero bene insieme! Alla fine ho aggiunto più brodo di pollo di quanto consigliato alla zuppa perché era un po' troppo denso con tutte le verdure. Assolutamente delizioso.

Ricetta fatta come scritta, anche se non ho aggiunto il parmigiano "opzionale". Che piatto buono e salutare!

Ottima zuppa! Abbiamo aggiunto tortellini freschi per renderlo più di un pasto. Ma ho dovuto raddoppiare il brodo vegetale perché i tortellini hanno assorbito tanto brodo. Inoltre, non sono riuscito a trovare fagioli di Lima freschi o congelati, quindi ho usato 1 lattina di fagioli di burro. Ero preoccupato che diventassero molliccie, quindi le ho aggiunte alla fine, ma penso che significhi che non avevano lo stesso sapore. Penso che farei 1,5-2 lattine di fagioli la prossima volta e li aggiungerei quando la ricetta indicava. Nel complesso, questo è stato fantastico e fresco e abbastanza da servire 2 per cena, con gli avanzi per pranzo il giorno successivo.

Sostituite 1/2 lattina di fagioli canarini + 1/2 lattina di piselli dall'occhio (passata) per le fave. Non avevo 2/3 di basilico, quindi ho solo aggiunto quello che avevo. Aggiunto una spruzzata di lime. Delizioso. A mio marito (a cui non piace la zuppa) è piaciuto molto.

passato 1 tazza di solidi e restituito alla pentola. deliziosa e perfetta cena primaverile con crostini di pane

La zuppa era buona, il basilico le dà un sapore fresco..ridurrei sicuramente la quantità di lima/fava e fagiolini, possibilmente un porro in meno, perché il brodo aveva un ottimo sapore e pensavo fosse sovraffollato dal fagioli. Dipende dai tuoi gusti--sembra quasi un pasto, quindi se ti piace una zuppa sostanziosa, preparala così com'è..ero più in vena di una zuppa (con più brodo) ed è per questo che avrei ridotto i fagiolini della metà..

Questa è una zuppa sorprendente. Tutti gli ingredienti sembrerebbero aggiungere qualcosa di insipido o "troppo vegetale". Ma (usando il brodo di pollo) è davvero delizioso. È il tipo di zuppa che non ha un aspetto gradevole e attraente: come se le persone non si riunissero ai fornelli e dicessero "Non posso aspettare", perché ha un aspetto sottile, ma poi quando assaggialo, penso, come me, lo adoreranno. Le apparenze in questo caso ingannano. È davvero delizioso e così semplice e veloce da fare. Lo consiglio. È elencato come "primo piatto" ma penso che con una bella insalata densa e scura, sarebbe un buon piatto principale.


Ricetta zuppa di fave e pollo

Condividi su ThriftyFun Questa pagina contiene le seguenti soluzioni. Hai qualcosa da aggiungere? Per favore condividi la tua soluzione!

Ricetta: zuppa di fave e pollo

Questa è la mia zuppa di pollo preferita per i mesi più freddi. Le fave si ammorbidiscono e ne assorbono tutti i sapori, quasi mimando una sorta di pasta. La chiamiamo anche zuppa di pulizia, perché consuma pezzi di pollo avanzati, ossa e solo poche verdure.

  • avanzi di pollo arrosto e ossa
  • 1/2 tazza di fave secche ammollate
  • 2 funghi
  • 1 carota
  • 1/2 cipolla media
  • 1/4 testa di cavolfiore, gambo incluso
  • 1 rapa

    In una pentola capiente, coprite gli scarti di pollo con acqua fredda. Portare a bollore, abbassare la fiamma, coprire e cuocere a fuoco lento. Cuocere per un'ora.


Vellutata di fagioli con crostini e ventreche croccante

Prugne che sono state ammollate nell'Armagnac per almeno sei mesi. Il sangue di una lepre appena uccisa. Nove libbre di fave fresche, mondate e pelate. Un letto di aghi di pino spesso 6 pollici. Un piatto da solo - un cassoulet - ha richiesto viaggi in due negozi gourmet, tre macellai, un mercato contadino e un grossista di prodotti. Ha messo 72,5 miglia sulla mia auto e costa $ 91,13. Un altro piatto - pancetta di maiale salata con ragù di fave fresche - ha richiesto quattro giorni per la preparazione. Benvenuti a cucinare con Paula Wolfert, che è quanto di più lontano da "30 Minutes With Rachael Ray" si possa ottenere. Ma una volta che l'hai sperimentato, non si torna indietro.

Quando l'edizione rivista del classico di Wolfert del 1983 "The Cooking of Southwest France" (John Wiley & Sons, $ 37,50) è uscita due mesi fa, non vedevo l'ora di iniziare a cucinare.

Ho iniziato con l'eclade de moules, un piatto leggendario della regione francese della Charentes, lungo il Golfo di Biscaglia. Tradizionalmente, è fatto impacchettando le cozze strettamente su un'asse di legno stesa sul terreno di una comoda radura della foresta, coprendole con mezzo piede di aghi di pino e dando fuoco agli aghi. Quando le fiamme si spengono, le ceneri vengono spazzate via e le cozze mangiate con "punta delle dita annerite dalla cenere".

Provarlo a casa mi è sembrato problematico, soprattutto perché vivo in un loft in centro, non in una pineta.

Ma l'intraprendenza di Wolfert sta catturando.

Era appena passato il Natale. A pochi metri dalla mia cucina avevo un pino non trattato che disseccava dolcemente. Così ho incastrato le cozze in una pentola di ghisa secondo le istruzioni di Wolfert, ho tirato fuori la mia sega a mano e ho iniziato a potare. Quando ho fatto a pezzi il mio intero albero, mi stavo divertendo così tanto che ho quasi dimenticato il motivo per cui stavo deforestando il mio soggiorno. Avevo pile di aghi di pino, più che sufficienti per riempire la pentola sul fornello. Ho cotto a vapore le cozze mentre gli ornamenti rotolavano disordinati sul pavimento.

Il piatto era più medicinale di quanto sperassi, chiaramente non la sublime evocazione delle foreste della Charentes descritta da Wolfert. Forse era perché nel suo metodo indoor gli aghi di pino sono cotti al vapore piuttosto che bruciati. Lo proverò di nuovo l'anno prossimo, ma fuori, sulla mia griglia Weber. In questo modo posso accendere quegli aghi.

VENTITRE anni fa, quando Wolfert pubblicò la prima edizione del libro, poche persone al di fuori di quella regione avevano sentito parlare, tanto meno assaggiato o cucinato, di cose come il cassoulet e la garbure. Gli ingredienti che ha elencato nell'introduzione (confit d'anatra, porcini, tartufo nero, foie gras) sembravano terribilmente esotici. Sembrano ancora esotici, ovviamente, ma ora ci siamo più abituati, sembravano quasi magici.

Anche mangiare il cibo di Wolfert è stato magico, come è stato mostrato come cucinarlo a casa. Ma trovare gli ingredienti? A meno che la tua migliore amica non trascorra le sue estati in una fattoria in Dordogna con un doganiere, lascia perdere. E anche se mettessi le mani sul prosciutto di Bayonne e sul verjus, potrebbero volerci giorni -- giorni! -- per fare un piatto unico da una delle ricette di Wolfert. E quelli erano quelli facili.

Nasce così il Culto di Paula, una società segreta di stretta di mano per cuochi estremi. Questi non erano i tuoi buongustai del fine settimana, ma persone che tagliavano anatre per divertimento, possedevano presse per pancetta, sventavano e cuocevano in camicia il loro foie gras e non pensavano a passare tre ore nel traffico solo per trovare i fagioli di Tarbais.

Quando il libro di Wolfert è andato fuori stampa, sembrava quasi appropriato. Le cose di valore, in particolare quelle esoteriche, lo diventano di più a causa della loro rarità. Pensa alle perle nere. O gli skateboard vintage Peralta Caballero. Le persone del cibo prestavano le loro copie di James Beard o Julia Child, ma conservavano questo libro in cassetti chiusi a chiave o nascosti sotto i cuscini. Un'amica l'ha persino tenuta con il manoscritto inedito del suo primo romanzo, nel congelatore nel caso la casa fosse bruciata.

Quindi la riedizione di novembre del classico di Wolfert ha creato non poco scalpore. Non solo puoi effettivamente ottenere il libro ora, ma inoltre non è stato macchiato dal demi-glace, è stato aggiornato per i tempi moderni. I membri del sito web di buongustai eGullet, che erano stati arruolati per testare le ricette di Wolfert, erano positivamente espansivi, parlando a lungo in formato elettronico delle glorie di ogni ingrediente, ogni metodo, ogni piatto.

Dal 1983 sono successe molte cose. I tartufi dell'Oregon! Confit al tuo Whole Foods locale! Foie gras FedEx'd di D'Artagnan! A tal fine, l'edizione rivista discute nuove fonti di cibo che non è solo disponibile ora in America, ma anche prodotto qui.

Ci sono nuove tecniche per accogliere la consapevolezza della salute e gadget da cucina avanzati (come la macchina sottovuoto) la copertura di una nuova regione (l'Alvernia) non inclusa nell'originale e 60 nuove ricette, sia da un altro dei suoi libri fuori stampa ("World of Food", 1988) o appena strappato dalle mani delle segrete matriarche della Guascogna.

Le ricette di Wolfert non sono intrugli che ha inventato nella sua cucina di Sonoma. Sono selezionati da anni di lavoro sul campo nel sud-ovest della Francia, aggiornati per quelli di noi senza fucili o cantine, ma per il resto direttamente dai cuochi locali stessi.

Questo è il fascino, l'importanza - e la difficoltà - dei libri di Wolfert. È un'antropologa culturale per la cucina regionale, che si tratti della cucina rustica del sud della Francia, del cibo del Marocco o del Mediterraneo, tutte regioni che ha esplorato con profondità ed eloquenza nei libri precedenti.

Ma non tutti sono caratterialmente adatti a tagliare i conigli selvatici e a scolare il loro sangue per usarli nelle salse, o a navigare in Internet e a sborsare un grosso impasto per i Boletus edulis freschi (porcini o porcini). La cucina estrema, come il kayak in acque bianche e lo snowboard fuori dai limiti, è solo per un piccolo segmento della popolazione.

Gli ingredienti, anche se molto più facili da trovare rispetto a 20 anni fa, richiedono ancora una sorta di elaborata caccia al tesoro, che spesso finisce su Internet. E sono spesso proibitivi. I fagioli Tarbais, ad esempio, sono disponibili per la vendita al dettaglio in un solo negozio a Los Angeles (Nicole's, a South Pasadena). Devi chiederli - sono così speciali che sono tenuti nascosti in una scatola nella stanza sul retro - e costano $ 10,99 al chilo. Per i fagioli secchi!

E il tempo impiegato può essere piuttosto sorprendente, soprattutto perché le ricette di Wolfert sono piene di faglie temporali e crepacci: pastelle che devono riposare per un'ora o due, frutta che deve essere ammollata durante la notte - o per sei mesi - pancetta di maiale che ha bisogno di salare per tre giorni, poi brasare, poi arrostire, poi refrigerare, poi raffreddare, appesantito con quello strumento da cucina che pochi di noi hanno un buco nel cassetto degli utensili, la pressa per pancetta.

Ma la sfida fa parte del divertimento delle ricette di Wolfert. C'è una linea Maginot tra i cuochi ricreativi e le persone che acquistano torce per la loro crema catalana - e qualsiasi libro di cucina che richiede con nonchalance stinchi di maiale e incendi boschivi (come metodo di cottura, cioè) vale il suo peso in confit d'anatra.

CUCINARE il resto del libro di Wolfert non è stato divertente quanto cuocere a vapore il mio albero di Natale, ma ci è andato vicino. Una settimana e mezza e 14 ricette dopo ero esausta, i miei amici erano avariati e il contenuto del mio frigorifero avrebbe potuto nutrire - facilmente, squisitamente - la Legione straniera francese.

Il cibo era glorioso: interessante, complesso, profondamente soddisfacente. Ma non era certamente per i non iniziati - e molte delle ricette erano spesso vaghe o problematiche.

La ricetta per il petto di pollo in camicia, in stile Auvergne, ad esempio, non ti dice che tipo di cavolo usare o come avvolgere esattamente il pollo. Ho pensato che dovesse essere Savoy - questo è ciò che mostrava la foto, ed è quello che ho usato. Una volta cotte per il tempo richiesto dalla ricetta, le cipolle ripiene di Michel Bras si sono annerite nel forno. E sia la zuppa cremosa di fagioli con crostini di pane e ventreche croccante che il ragù di cosce d'anatra con olive verdi e melanzane hanno avuto bisogno di un po' d'acqua aggiunta a un certo punto durante la cottura per renderle giuste.

La zuppa passata era più simile al mortaio che alla zuppa prima dell'acqua aggiuntiva e il ragù faceva la fine delle cipolle annerite.

Anche la ricetta della casseruola di moulard d'anatra con patate è stata molto problematica, in primo luogo perché ho dovuto sostituire il moulard (che, per i cuochi del sud della California, è disponibile solo online), e in secondo luogo perché se si segue la ricetta si finisce per con carpaccio d'anatra.

Questi erano problemi che potevano essere facilmente risolti dal cuoco casalingo paziente e ben informato. Ma erano frustranti. Anche dati i normali capricci della cottura (clima diverso, pentole e prodotti, forni stranamente calibrati) non si può fare a meno di concludere che forse non è stata una buona idea per Wolfert fare affidamento sui suoi fan su eGullet per testare le ricette.

Il libro include trionfi senza problemi. La pancetta di maiale con ragù di fave fresche è venuta via senza intoppi, così come le cosce di pollo con Pineau des Charentes. Entrambi erano piatti fantastici, multistrato e belli. E bruciare un terzo di una bottiglia del Pineau fortificato difficile da trovare, a quasi $ 30 a bottiglia, è stato un calcio, anche se fiscalmente doloroso.

Poi c'è il cassoulet, il vero test di inclusione nella società segreta della stretta di mano. La ricetta è per il cassoulet "originale" di Andre Daguin - "originale" perché, come ci dice Wolfert, le fave hanno preceduto i fagioli bianchi di Tarbais più comunemente usati nel piatto. Ovviamente dovevo provarlo.

Ho arruolato la Test Kitchen per aiutare Shuck. E schifo. E schifo. Nous avons shuckine. Poi sono andato a casa e ho cucinato. E cotto. Sette ore dopo che la sgusciatura era cessata, il cassoulet era pronto.

Le finestre oltre la mia cucina erano buie, potevo sentire il traffico delle persone che tornavano a casa per mangiare cene normali. Ho sollevato il coperchio della pentola su cui ho dovuto spendere 210 dollari più tasse per cucinare adeguatamente il piatto. Ho cenato ai fornelli, lentamente. È sorprendentemente difficile mangiare quando sorridi.


11 ricette di fave egiziane

Salsa Di Fave Egiziane (Faul Mudammes)

Salsa Di Fave Egiziane (Faul Mudammes)

Fooll Mudammes (colazione egiziana con fave)(فول مدمس)

Fooll Mudammes (colazione egiziana con fave)(فول مدمس)

Falafel egiziano - Pita Pocket Filler

Falafel egiziano - Pita Pocket Filler

Zuppa Egiziana Di Fagioli E Verdure Ful Nabed

Zuppa Egiziana Di Fagioli E Verdure Ful Nabed

Foul Nabed -- Zuppa Egiziana di Fagioli e Verdure

Foul Nabed -- Zuppa Egiziana di Fagioli e Verdure


Zuppa Di Fave Alla Marocchina E Verdure

Quando organizzo un menu pasquale guardo alle tradizioni sefardite del Mediterraneo. I sefarditi erano gli ebrei della penisola iberica, avevano una ricca cultura e vivevano in armonia con cristiani e musulmani fino alle inquisizioni spagnole e portoghesi alla fine del XV secolo, quando tutti i non cristiani furono espulsi dalla Spagna e dal Portogallo. I sefarditi furono accolti in Turchia e molti andarono anche in Grecia, Nord Africa e Medio Oriente. In tutto il Mediterraneo, la primavera è la stagione degli spinaci e delle altre verdure, dei carciofi e delle fave, e queste verdure fanno delle deliziose apparizioni durante i pasti pasquali. Questo piatto si ispira alla zuppa di fave fresche che Rivka Levy-Mellul, autrice di “La Cuisine Juive Marocaine”, ricorda come il primo piatto della sua infanzia Seders in Marocco. Il piatto autentico è una zuppa sostanziosa fatta con molta carne, ma io ne ho fatta una versione vegetariana. Mi aspettavo che le fave colorassero questa zuppa di un verde pallido, ma le altre verdure - le carote, i porri, le rape e la cipolla - e soprattutto la curcuma contribuiscono altrettanto, e il colore della zuppa è più di un'arancia bruciata.


Crema di Fave

Le fave — più grandi delle fave di Lima o del burro — sono ricche di sapore e nutrimento.

Ricordi Jack che ha venduto la mucca di famiglia per pochi fagioli e si è rivelata una varietà magica? Quando pensi alle fave, pensa al vecchio classico inglese per bambini, “Jack and the Beanstalk” tipo di fagioli. Sì, molto probabilmente questi sono i legumi originali delle fiabe.

Le fave non hanno mai preso piede in America, forse perché abbiamo tante varietà di legumi e cereali altrimenti. Ma questi grandi fagioli marroni esistono da molto, molto tempo e sono una delle prime piante mai coltivate. Nel Vecchio Mondo, erano gli unici fagioli che gli europei consumavano fino a quando non arrivarono in America e portarono a casa le nostre varietà e iniziarono a piantarle anche loro. Gli inglesi le chiamano fave e sono anche conosciute come fave di Windsor, fave di cavallo e fave di piccione.

Sembra che il mondo intero mangi fave da secoli e secoli. Sono sempre stati estremamente popolari qui in Medio Oriente e utilizzati nella cucina mediterranea. Oggi sono molto disponibili e poco costosi. Adoro il gusto — molto saporito e rustico — più gustoso di qualsiasi fagiolo che abbia mai mangiato.

Ora siamo a Gerusalemme e ho trovato un pacchetto di fagioli secchi nell'armadio della cucina. Oggi è buono come ogni giorno per usarli. Sono un po' laboriose perché devono essere bollite e poi sgusciate e bollite di nuovo. Ma mi è piaciuto molto il processo stamattina, soprattutto con non molto altro a disposizione al momento.

Li ho sciacquati e bolliti, poi ho messo un po' di musica classica e ho iniziato a sgranare le mie fave sulle note di "Sonata di mezzanotte". A volte una mattina tranquilla e un semplice compito con le mani sono molto terapeutici. Gioia. Gioia. Il lavoro senza cervello con lo scopo desiderato ha liberato alcuni fardelli che non mi ero nemmeno reso conto di aver portato. Oggi mi sono divertita molto a preparare questa zuppa!

Quindi ecco la mia ricetta per la zuppa di crema di fave. E si è rivelato fantastico. Mio marito ha detto che gli ha fatto ingoiare la lingua!

È il giorno di San Valentino. Quindi è il mio regalo più sentito all'amore della mia vita.

Crema di Fave

1 libbra di patate, sbucciate e tagliate a cubetti

16 once. fave sgusciate (surgelate o secche e lessate)

Mettere l'acqua, la cipolla, la carota, le patate, le fave e l'aglio in una casseruola capiente. Cuocere a fuoco alto e portare a bollore. Riduci il fuoco a medio e fai sobbollire la zuppa, mescolando di tanto in tanto, per circa 30 minuti o finché tutte le verdure e i fagioli sono teneri. Frullate la zuppa con un frullatore ad immersione o un frullatore. Mescolare ½ tazza di panna o metà e metà (si può usare latte o latte scremato, ma non così ricco) e cubetti di lingotti. Scaldare a fuoco basso fino a quando il cubo non si sarà sciolto. Assaggiate e aggiungete pepe e sale se necessario. Guarnire con cipolle verdi tritate o un ciuffo di panna acida e una spolverata di paprika in polvere o peperoncino in polvere.


ISTRUZIONI

Per prima cosa prepara la tua purea. Preriscaldare il forno a 400 gradi.

Sbucciare le carote e tagliarle a pezzi di 1 pollice.

Usa circa 1/4 di cipolla, lasciala intera, non tritarla. Soffriggere le carote e la cipolla in olio d'oliva e sale.

Mettere su una teglia foderata di silpat e cuocere per 35 minuti, scuotendo la padella a metà. Una volta che sono abbastanza teneri da poter essere punzecchiati facilmente con un coltello da cucina, sono pronti.

Mettere le carote e la cipolla in un frullatore/Vitamix.

Aggiungi al frullatore lo zenzero in polvere, la panna, il tahini, il cumino in polvere e un pizzico di pepe di Caienna. Lavorare fino a quando non è completamente liscio - circa 1 minuto.

Assaggiate e aggiustate di sale - frullate ancora per altri 10 secondi. Passare il contenuto del frullatore attraverso un colino a maglia fine per rimuovere eventuali grumi.

Al momento di servire la purea, mettetela in un pentolino e fatela scaldare a fuoco medio sul fuoco.

Per il pesce: scaldare una padella di media grandezza - aggiungere l'olio di colza.

Una volta caldo, condite il pesce da entrambi i lati con sale. Aggiungere il pesce, con la pelle rivolta verso il basso nella padella e cuocere per circa 2-3 minuti fino a quando il pesce non sarà a metà cottura.

Capovolgi il pesce e cuoci finché non sarà cotto.

Impiattare la purea di carote, adagiarvi sopra il pesce.

Nella stessa padella in cui avete rosolato il pesce, eliminate l'olio in eccesso.

Mettere il burro nella padella e cuocere fino a quando non inizia a dorarsi leggermente.

Aggiungere il succo di limone, girare intorno alla padella per 5 secondi, quindi versare un mestolo sul pesce.

Completate il piatto con delle fave sgusciate e guarnite il pesce con un misto di nori affettato sottile e germogli di pisello.