Ricette tradizionali

9 ricette di punch al rum per la tua prossima festa

9 ricette di punch al rum per la tua prossima festa


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Rendi il tuo prossimo incontro delizioso e un po' esotico con queste ricette di punch al rum

Shutterstock / Anton Albert

9 ricette di punch al rum per la tua prossima festa

Shutterstock / Anna_Pustynnikova

Punch ha una sensazione tropicale, non importa quali siano le sue origini. L'idea di mescolare alcol e vari succhi di frutta per il consumo sociale risale all'India del diciassettesimo secolo e fu presto ripresa dagli inglesi, che portarono premurosamente l'idea a lungo quando colonizzarono la parte orientale dell'America.

Da allora, sono state create innumerevoli ricette per il punch, molte delle quali con il rum. Sei preoccupato di non avere quello perfetto con cui fare? stupisci davvero i tuoi ospiti? Stai cercando un modo per rendere un po' più semplice e colorato il passaggio dalle feste in piscina estive all'intrattenimento autunnale al coperto? Non preoccuparti, ti abbiamo coperto.

Dai un'occhiata alla nostra carrellata di nove ricette di punch al rum che sicuramente piaceranno. E non dimenticare di augurare ai tuoi ospiti un buon Rum Punch Day!

Bajan Rum Punch

Con succo di lime, sciroppo di granatina e noce moscata, questa ricetta di punch al rum incorpora elementi aromatici di entrambi estate e cadere. Hai problemi a decidere se sei pronto per rannicchiarti in un maglione o toglierti un'ultima volta fuga in spiaggia? Sorseggia un lotto di Bajan Rum Punch e ottieni il meglio da entrambi i mondi.

Clicca qui per la ricetta del Bajan Rum Punch.

Punch al rum di Boston

Thinkstock / Mindstyle

Fino al proibizionismo, Boston prodotto migliaia di litri di rum. Vi siete mai chiesti cosa hanno fatto con tutto questo? Beh, molto è finito nel punch al rum. Saluti a Boston per aver sfruttato appieno tutto quel prezioso spirito! Ecco una ricetta in loro onore.

Il pugno della piantatrice di arcobaleno di Dale

Shutterstock / Jerry Horbert

Punzone della firma della proprietà

Shutterstock / Henry William Fu

Vacanza Caraibi Bowl

Shutterstock / Sunteya

Ricetta Rum Punch di Martha Washington

Shutterstock / Pinkcandy

Negroni Punch

Shutterstock / Anton Albert

Punch al tè alla pesca e rum

Shutterstock / Anna_Pustynnikova

Punch al rum sul tappeto rosso

Shutterstock / Buon Appetito


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Cocktail Punch di Planter

Il punch di Planter è un classico drink al rum che è apparso per la prima volta in un'edizione del 1908 del New York Times. Come molte altre bevande, la sua origine è controversa: un'affermazione si riferisce al Planter's House Hotel di St. Louis, e un'altra racconta della sua invenzione in Giamaica. Ma non importa dove sia stato creato, è conosciuto come un cocktail allegro progettato per essere guarnito con una varietà di frutti, tanti quanti ne conterrà il tuo bicchiere. Guarnire con frutti di bosco, ciliegie, agrumi o frutta tropicale, qualunque sia la stagione.

Il punzone del piantatore prende il nome di "pugno" in senso tradizionale. Piuttosto che la porzione da festa associata alla parola oggi, la definizione di un classico punch è quella di un mix fruttato addizionato di liquore e guarnito con molta frutta. Ciò significa che ogni singolo ingrediente di questo punch, inclusi il rum, la granatina e il succo d'ananas, può essere sostituito con quello che preferisci, quindi sentiti libero di dargli il tuo giro personale. Sebbene sia facoltativo, l'aggiunta di una spruzzata di soda club crea una bevanda più vivace.


Guarda il video: How to make the perfect rum punch (Potrebbe 2022).