Le migliori ricette

Torta bottiglia di Coca Cola

Torta bottiglia di Coca Cola


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La torta bottiglia di Coca Cola è una chicca che non potevo farmi sfuggire, dopo averla vista più e più volte su vari siti, nei video e sul gruppo facebook mi è venuto quasi naturale volerla fare anch'io.
Si tratta di una torta che sembra una bottiglia, ma in realtà è un guscio di cioccolato fondente ripieno di pan di Spagna, panna e nutella.
Di solito rifuggo da realizzazioni troppo laboriose e che richiedono una buona dose di pazienza e manualità, ma questa torta a forma di bottiglia di Coca-Cola era troppo particolare per non farla.
Dopo aver visto vari tutorial e aver chiesto il supporto delle ragazze qui in ufficio, ho deciso di lanciarmi e realizzare questa torta.
Ammetto di aver iniziato a dire "ma chi me l'ha fatto fare" sin da subito, ho avuto difficoltà nel farcire la torta con pan di spagna e panna, poichè la fessura che avevamo creato era troppo stretta, ma ciononostante ho continuato pazientemente a fare strati di pan di spagna seguiti da panna e nutella.
Ammetto che quando ho terminato di farcire la bottiglia, ero soddisfatta e contenta, ma non sapevo che il peggio doveva ancora arrivare.
Nonostante avessi avuto dubbi sin dall'inizio, su come in maniera facile e agevole avessi mai potuto estrarre la torta dalla bottiglia, tutti i tutorial e tutti i siti che avevo consultato parlavano di quest'operazione come una cosa alla portata di tutti... maledetti!
Sin da subito ho iniziato a rigare la bottiglia , ma leggevo che se succedeva dal lato che poi sarebbe stato coperto dalla fascetta rossa non sarebbe stato un problema, ho poi sentito un crack di cioccolata che si rompeva, ma per fortuna era dal lato che doveva rimanere poggiato al piatto.
La parte peggiore però è stata quando ho dovuto sfilare la base della bottiglia, non usciva in nessun modo, si stava rompendo anche ed io volevo solo piangere ;D
Per fortuna sono poi riuscita a togliere tutta la plastica intorno ed a servire la mia Torta bottiglia di Coca Cola, ma ammetto che è stata davvero una tragedia e ho dovuto fare un pò di rattoppi con la cioccolata.
Tutto questo per dirvi che se volete cimentarvi in questa preparazione dovete utilizzare una buona dose di pazienza e sperare che tutto fili liscio ;)
Io vi lascio la ricetta, il passo passo fino ad un certo punto, perchè poi ho iniziato a perdere il controllo e mi è stato difficile pensare a fotografare la torta quando in realtà non riuscivo nemmeno a tirarla fuori dalla bottiglia ahahah ;)
Vabè dai, comunque è andata e sono certa che voi sarete più brave di me nella sua realizzazione e anzi, aspetto di sapere a voi com'è andata! Bacini e buon lunedì :*

Prima di tutto, prepariamo il pan di Spagna.
In una ciotola, sbattete le uova con lo zucchero

Quando inizieranno a diventare spumose, aggiungete anche la buccia di limone grattugiata.

Quando avrete sbattuto le uova, in tutto, per almeno 20 minuti, iniziate ad aggiungere, 1 cucchiaio alla volta, gli ingredienti secchi (farina, fecola e lievito) ben setacciati.

Una volta ottenuto un composto ben montato e omogeneo, versatelo in una tortiera da 20-22 cm rivestita di carta forno.

Cuocete per circa 30 minuti in forno statico preriscaldato a 180°C, quindi sfornate e lasciate raffreddare.

Iniziamo nel frattempo a preparare la bottiglia.
Una volta ben lavata e asciugata, togliete il tappo, compresa la sua ghiera (il cerchietto rosso), e la fascetta di plastica con la scritta.

Utilizzando delle forbici da cucina, create un’apertura rettangolare lungo la bottiglia. Io l'ho fatta troppo piccola e ho avuto difficoltà poi a riempire la bottiglia, quindi voi praticate un'apertura che prenda quasi tutta la lunghezza, in modo da facilitarvi le cose.

Coprite il collo della bottiglia con della carta di alluminio e riposizionate il tappo.

Sciogliete il cioccolato fondente (nel microonde o a bagnomaria).

Versate circa 3/4 del cioccolato dentro la bottiglia e fatela ruotare per distribuirlo in maniera uniforme.
Per un lavoro più completo, potete spennellare di cioccolato anche il "coperchio" di plastica ritagliato via in precedenza.

Lasciate solidificare a testa in giù in frigorifero, in modo che parte del cioccolato si depositi nello spazio del tappo: in questo modo la struttura di cioccolato della bottiglia sarà più solida.
Dopo una mezz'ora, controllate in controluce se ci sono parti più sottili (da cui traspare, appunto, la luce) e utilizzate il cioccolato rimanente per renderle più spesse. Rimettete in frigo e lasciate finire di solidificare.

Dopo un'altra mezz'ora circa potrete iniziare a farcirla: tagliate il pan di Spagna in fettine sottili e montate la panna per dolci.

Riprendete la bottiglia, bagnate leggermente il pan di Spagna (preparate una bagna facendo sobollire acqua, zucchero e rum; per una bagna analcolica, sostituite il rum con la buccia di 1 arancia, possibilmente bio) e iniziate la farcitura.
Sistemate un primo strato di pan di spagna ricoprendo tutta la parte inferiore della bottiglia (il lato opposto all'apertura).

Aiutandovi con una spatola o un cucchiaio, cospargete il pan di spagna con una parte della panna montata, quindi aggiungete un piccolo strato di nutella.

Ripetete il procedimento: pan di Spagna bagnato, panna, nutella. Vi verranno circa 3 o 4 strati in tutto.

Infine, coprite la farcitura con il "coperchio" ricoperto di cioccolato e conservate in freezer in posizione orizzontale per circa 1 ora (o fin quando la bottiglia di plastica non inizierà a staccarsi da sola dal cioccolato).

Una volta completamente solidificata, riprendete la bottiglia.
Questa è la fase più delicata dell'intera ricetta, quindi procedete con calma e pazienza.
Rimuovete il tappo e l'alluminio.
Cercate di inserire la punta delle forbici tra il cioccolato e la plastica, in modo da far penetrare aria, e iniziate a tagliare in senso circolare con un taglierino affilato, in modo da dividere la plastica in due parti e liberare la torta.
Se il cioccolato dovesse graffiarsi un po' o anche incrinarsi, non vi preoccupate: alla fine vi potrete posizionare sopra la fascetta, nascondendo eventuali danni.

Se il cioccolato è ben congelato e avrete fatto passare aria tra la plastica e il cioccolato, dovreste riuscire (più o meno agilmente) a sfilare via la bottiglia liberando la torta
Una volta completata l'operazione, riposizionate tappo ed etichetta.
Et voilà, la torta bottiglia di Coca Cola è pronta per essere servita!



Video: Torta bottiglia coca cola - Amici in cucina (Potrebbe 2022).