Ricette tradizionali

10 miti sulla dieta a cui devi smettere di credere

10 miti sulla dieta a cui devi smettere di credere

Non innamorarti dei racconti di queste mogli a dieta

iStock/Thinkstock

Il pasto quotidiano si è seduto con la dottoressa Sue Decotiis, un medico certificato con sede a New York City con una specializzazione in perdita di peso medica e terapia ormonale sostitutiva, per parlare dei più grandi e flagranti miti sulla dieta di cui le persone dovrebbero essere consapevoli.

Molti dei più miti popolari sulla dieta può effettivamente essere dannoso per la tua salute e per i tuoi obiettivi generali di perdita di peso, crede Decotiis. “Una delle cose più importanti a cui vedo le persone aggrapparsi è il mito della dieta povera di grassi. Anche se i grassi contengono più calorie per grammo, è davvero lo zucchero nella nostra dieta che ci rende obesi", ha detto. "Stiamo consumando molto più zucchero come nazione rispetto a trent'anni fa".

Non innamorarti!

iStock/Thinkstock

Il pasto quotidiano si è seduto con il Dr. "Stiamo consumando molto più zucchero come nazione rispetto a trent'anni fa".

La perdita di peso lenta e costante è la cosa migliore

iStock/Thinkstock

Se qualcuno sta per perdere peso da solo, deve toglierlo il più rapidamente possibile, afferma Decotiis. "Dopo aver perso una quantità significativa di peso, hai solo una certa quantità di tempo prima che il tuo metabolismo si riaggiusti e scenda", ha osservato Decotiis. "Quando il tasso metabolico si riaggiusterà, le persone diventeranno più affamate e mangeranno e riprenderanno peso".

Tutta la frutta e la verdura ti aiuteranno a perdere peso

iStock/Thinkstock

Purtroppo, anche con una dieta ricca di frutta e verdura, le persone non possono essere sicure che ciò che stanno mangiando sia sano. Alcuni frutti sono estremamente ricchi di zucchero come le fragole, quindi assicurati di esaminare il loro valore nutrizionale prima di mangiare. La maggior parte dei nutrizionisti concorda sul fatto che qualsiasi prodotto è meglio di niente, ma ce ne sono alcuni che funzionano meglio per le persone che sono a dieta o che stanno cercando di ridurre il gonfiore dopo aver esagerato.

Le diete a basso contenuto di grassi aiutano a perdere peso e sono salutari

Disco fotografico/Thinkstock

Anche se i grassi contengono più calorie per grammo, è davvero lo zucchero nelle nostre diete che rende le persone obese. C'è un'etichettatura fuorviante nei nostri prodotti e quando qualcosa dice "A basso contenuto di grassi" in un supermercato, in particolare lo yogurt, spesso significa alto contenuto di zucchero, afferma Decotiis.

Deterge e disintossica

Flickr/brooklynn16

Pulisce e disintossica può essere abbastanza ingannevole. Le persone a dieta credono di assumere succhi e intrugli a basso contenuto calorico, ma in realtà stanno assumendo un'abbondanza di carboidrati. Altri disintossicanti come BluePrint Cleanse contengono una quantità allarmante di zucchero. "Questi succhi non sono la strada da percorrere", ha detto Decotiis. “E i disintossicanti contengono così tanti carboidrati e non stai assumendo alcuna proteina. Se vuoi disintossicarti, hai bisogno di proteine”.

Diete di eliminazione

Media/Thinkstock

Tagliare un particolare tipo di cibo non ti aiuterà a perdere peso, crede Decotiis. “Il motivo per cui le persone hanno sensibilità alimentari e problemi di digestione non è il cibo ma i batteri intestinali. Quando questo viene corretto dovresti essere in grado di digerire il cibo. E quando riduci quell'infiammazione, puoi perdere peso".

Calorie in entrata, calorie in uscita.

iStock/Thinkstock

Molte persone credono che per perdere mezzo chilo si debbano bruciare 3.500 calorie. Ma se hai squilibri metabolici, non puoi scoprire quante calorie il tuo corpo può bruciare. Decotiis sottolinea che il corpo di ogni persona è diverso, quindi se stai pensando a calorie in entrata, calorie in uscita, potresti finire per non perdere alcun peso.

Prodotti Senza Glutine

iStock/Thinkstock

Anche se questa non è una condanna della dieta priva di glutine, ci sono molti prodotti senza glutine che spazzano i supermercati che non sono così salutari come sembrano. Molti dei biscotti, del pane e degli snack confezionati contengono più calorie, più zucchero e più carboidrati rispetto alle loro controparti piene di glutine. Per coloro che seguono una dieta priva di glutine, è meglio non scambiare un prodotto trasformato con un altro.

Probiotici “taglia unica”

iStock/Thinkstock

Mentre i probiotici sono buoni e possono avviare un processo di perdita di peso, non tutti i probiotici sono uguali. "Quello fuori dallo scaffale di Duane Reade potrebbe non essere quello giusto per te", ha detto Decotiis. Suggerisce di consultare un medico per decidere quale tipo di probiotico è il migliore per il tuo corpo e il tuo sistema che darà i migliori risultati.

Diete alla moda

Moodboard/Thinkstock

Tutti i biscotti, tutte le barbabietole, senza frutta, senza grassi - lo chiami, ha il suo momento al sole come una dieta alla moda. Semplicemente non funzionano, dice Decotiis. Perdere peso riguarda una combinazione di dieta sana ed esercizio fisico, e non concentrarsi sul mangiare una cosa singola o eliminarne tutta una serie di altre.

Oltre l'esercizio

iStock/Thinkstock

Se qualcuno ha una quantità significativa di peso da perdere, Decotiis suggerisce di concentrarsi prima sulla dieta per perdere peso. Quando si avvicinano al loro peso obiettivo, è allora che è opportuno avviare un programma di esercizi ben congegnato. Il programma dovrebbe essere sostenibile e orientato al lungo termine, in modo che il frutto del proprio lavoro non venga annullato quando un regime troppo rigoroso diventa troppo da mantenere.


3 grandi miti sul fitness a cui devi smettere di credere

Ci sono 3 grandi miti del fitness a cui devi smettere di credere ORA!

Mito n. 1: gli allenamenti più lunghi sono migliori

Non necessariamente vero. L'intensità e lo stile dell'allenamento sono ciò che conta di più. Se mi chiedessi quale allenamento è meglio tra una sessione di 60 minuti su un'ellittica rispetto a un allenamento in stile HIIT di 20 minuti, sceglierei quest'ultimo.

Mito n. 2: i pesi rendono le donne ingombranti

Le donne semplicemente non hanno abbastanza testosterone come uomini per produrre grandi muscoli ingombranti. L'allenamento con i pesi ti aiuta a costruire massa muscolare magra, aumentare il metabolismo e ti dà l'aspetto "quotato" che tante donne desiderano.

Mito n. 3: hai bisogno di qualche &ldquomagic pill&rdquo o &ldquofitness gimmick&rdquo per ottenere risultati

Le aziende spendono milioni di dollari per capire come attivare i tuoi punti deboli per credere che puoi ottenere risultati senza il loro frullato, strumento, programma di dieta, [inserisci qui il prodotto]. Mantienilo semplice. I risultati verranno mostrati attraverso la coerenza e la disciplina nelle basi: muoviti ogni giorno, mangia bene, dormi bene e ripeti.


20 Il cibo vegano è più sano

Va bene, abbiamo davvero bisogno di parlare di questo. Certo, frutta e verdura sono vegane e sono super salutari. Ma anche un Brownie al cioccolato biologico vegano senza glutine e senza latticini è ancora un brownie al cioccolato. Mi dispiace dirtelo, lo sono davvero. Un sacco di cibo vegano può ancora essere cibo spazzatura, perché indovina un po'? Lo zucchero è vegano. In effetti, alcuni cibi spazzatura "veganizzati", come le barrette di cioccolato, possono anche essere più ricchi di zuccheri aggiunti a causa della compensazione delle perdite di consistenza dovute alla rimozione del grasso del latte. Un altro piatto vegano e poco nutriente: le patatine fritte. Quindi sì, puoi essere vegano e letteralmente mangiare nient'altro che cioccolato e patatine. Se decidi di diventare vegano, assicurati di fare le tue ricerche e chattare con un nutrizionista o un dietologo qualificato per assicurarti di seguire una dieta ben bilanciata!


12 miti sul fitness a cui devi smettere di credere

Trascorri 15 minuti in quasi tutte le palestre e ascolterai un sacco di B.S. consigli da persone che probabilmente non sono qualificate per darlo. Che si tratti di un consiglio sulla forma corretta da parte di qualcuno nella sala pesi, o di un allenatore casuale che consiglia di prendere una sorta di integratore, la disinformazione può impedirti di raggiungere i tuoi obiettivi di dieta e fitness.

Per chiarire le cose, Cosmopolitan.com ha chiesto ad Adam Rosante, specialista in nutrizione fitness certificato ISSA e istruttore di fitness, di sfatare alcune delle più grandi idee sbagliate sul fitness e sulla nutrizione sportiva:

Mito: l'allenamento per la forza fa sembrare le donne ingombranti.

"Questo è il mito del fitness più stupido in circolazione,", dice Rosante, che semplicemente non capisce perché le donne che vogliono rimettersi in forma hanno così paura di sollevare pesi, un modo infallibile per costruire i muscoli che letteralmente dai forma al tuo corpo. Molte donne si preoccupano che il sollevamento pesi - dio non voglia, pesante pesi - li farà sembrare Hulk.

Ma la preoccupazione è seriamente infondata, soprattutto perché ci vuole molto di più di un paio di riccioli con manubri da 10 libbre per iniziare a sembrare un bodybuilder. Seriamente, i bodybuilder dedicano fondamentalmente le loro vite a mettere su massa. Trascorrono ore e ore ogni giorno sollevando i pesi più pesanti che riescono a sollevare da terra e segui una dieta perfettamente pulita e iperproteica che viene spesso misurata al grammo.

A meno che tu non stia seguendo l'esempio, tu veramente non devi preoccuparti che eseguire esercizi con pesi standard (come due o tre serie di qualsiasi esercizio con pesi da 10 a 15 libbre) un paio di volte alla settimana ti sorprenderà improvvisamente con il corpo di un supereroe. #Non sta succedendo.

Mito: mangiare grasso fa ingrassare.

Sebbene il grasso sia spesso demonizzato, non ci sono prove che il grasso che mangi arrivi direttamente al sedere, alle cosce o alla pancia. Questo perché il tuo corpo trasforma le calorie in grasso corporeo solo quando assumi più calorie di quante ne possa bruciare, e questo vale per le calorie provenienti da qualunque nutriente, tra cui proteine ​​e carboidrati.

Ma la scienza suggerisce che l'equazione è ancora più complicata: cibi diversi possono avere effetti diversi sul corpo. I grassi alimentari, ad esempio, sono estremamente soddisfacenti e stabilizzano la glicemia e l'appetito, inoltre richiedono più tempo e sforzi per digerirli. Quindi una dieta che contenga grassi sani da alimenti come pesce, oli vegetali e avocado può effettivamente aiutarti a desiderare meno calorie e bruciarne di più a riposo. Ovviamente questo è solo uno dei motivi per cui dovresti essere intelligente per prestare attenzione a questi segni che non stai mangiando abbastanza grassi.

Mito: i carboidrati trasformati che mangi di notte si trasformano in grassi.

"Ancora una volta, il consumo calorico totale è ciò che conta di più", afferma Rosante. In altre parole, un frullato proteico a tarda notte può fare lo stesso danno di un pacchetto di biscotti, non importa a che ora scavi, se finisci per consumare più calorie di quelle che il tuo corpo può bruciare attraverso il funzionamento di base e l'esercizio.

Mito: il lunedì è il giorno migliore per iniziare una nuova routine.

Il lunedì può sembrare un giorno conveniente per un inizio sano, in particolare se le giornate piene di alcol e le serate di pizza rendono i tuoi fine settimana degni di essere vissuti. Tuttavia, l'intera mentalità dell'attesa fino al lunedì ti dissuaderà solo dal raggiungere i tuoi obiettivi al più presto - e questo è l'obiettivo, no? "Sono un grande campione dell'agire subito," Rosante. "Perché non iniziare subito?"

Mito: gli esercizi addominali ti danno una confezione da sei.

"Puoi fare addominali per giorni, ma se hai un'alta percentuale di grasso corporeo, i tuoi addominali rimarranno nascosti", spiega Rosante. Vedrai i tuoi addominali "sgonfiarsi" solo quando ti libererai del grasso della pancia che li ricopre. L'allenamento a intervalli ad alta intensità può aiutare, ma non tanto quanto apportare modifiche alla dieta, come eliminare lo zucchero e le bevande zuccherate artificialmente, per iniziare.

Mito: più ti senti dolorante dopo l'esercizio, migliore è stato il tuo allenamento.

mentre il dolore Potere essere un segno che lo fai K-I-L-L-E-D in palestra (e enormemente soddisfacente, per alcune persone), puoi ottenere un ottimo allenamento senza sentirti dolorante per l'AF il giorno successivo. "Ogni corpo è diverso e alcuni soffrono di dolori muscolari a insorgenza più ritardata di altri", spiega Rosante. "Il dolore non è un indicatore di efficacia."

Mito: i frullati proteici funzionano solo entro 30 minuti dall'allenamento.

Anche se mangiare proteine ​​dopo l'esercizio può aiutare il tuo corpo a ricostruire gli strappi muscolari che si verificano quando ti alleni, la ricerca suggerisce che la finestra di opportunità per consumare proteine ​​può durare fino a poche ore dopo aver smesso di sudare, specialmente se hai mangiato prima di allenarti. Anche se vai in palestra a stomaco vuoto, è NBD se non riesci a mettere le mani su uno spuntino ad alto contenuto proteico entro 30 minuti. Un paio di uova sode, una barretta proteica o uno yogurt greco gioveranno comunque al tuo corpo più del cibo spazzatura, anche se lo mangi nel corso della giornata.

Mito: i tuoi allenamenti possono mirare al grasso in determinati punti.

Sebbene sia possibile colpire un particolare muscolo eseguendo un esercizio che lo impegna, è fisicamente impossibile individuare le cellule adipose trattate con l'esercizio. \_(ツ)_/¯

Mito: il grasso corporeo può essere trasformato in muscoli.

No, grasso e muscoli sono due entità completamente diverse. I muscoli sono tessuti che vanno da un'articolazione all'altra, mentre il grasso è distribuito in tutto il corpo, spiega Rosante. Non puoi trasformare l'uno nell'altro e, a tal fine, non puoi tecnicamente sbarazzarti delle cellule adipose. La cosa migliore da fare è ridurre le dimensioni delle cellule adipose (che si verifica quando si perde peso) e costruire muscoli attraverso l'allenamento della forza per rassodare tutto.

Mito: più sudi, migliore è il tuo allenamento.

Non necessariamente. Alcune persone sudano più facilmente di altre e ciò non significa che si stanno spingendo al massimo. Ecco perché l'intensità, non il sudore, è il modo migliore per valutare il tuo allenamento, secondo Rosante. Se hai dato il massimo e poi un po', è probabile che il tuo allenamento sia stato A+.

Mito: l'esercizio fisico è il modo migliore per perdere peso.

Sfortunatamente per i topi da palestra che assolutamente L-O-V-E da mangiare (✋ . ), gli studi suggeriscono che la dieta è una strategia di perdita di peso più efficace rispetto all'esercizio, con la vecchia combinazione di dieta ed esercizio fisico FTW. Vero discorso: non è possibile bruciare abbastanza calorie attraverso l'esercizio da solo per compensare una dieta terribile, e ovviamente sarà sempre più facile mangiare un po' meno che bruciare un po' di più.

Mito: l'allenamento ellittico è B.S.

Mentre le ellittiche esercitano meno pressione sulle articolazioni rispetto al tapis roulant o alla corsa all'aperto, e quindi possono Tatto più facile di queste attività, ciò non significa che l'allenamento ellittico sia inefficace o di gran lunga inferiore. L'efficacia di qualsiasi macchina cardio dipende da quanto ti spingi mentre la usi. Quindi, se preferisci salire su un'ellittica piuttosto che allacciarti per una corsa, nessuna vergogna. "Tutto il movimento è un buon movimento," dice Rosante.


6 miti sulla perdita di peso che devi smettere di credere – Guida 2021

Perdere peso è stato un argomento costante nella vita e nei media della gente comune per decenni. Sebbene le persone abbiano sempre mangiato molti cibi diversi, i seri problemi con l'obesità e il peso eccessivo sono iniziati con la produzione di massa e il consumo di varietà e opzioni alimentari estremamente malsane. Dalla seconda metà del XX secolo in poi, la civiltà umana sta vivendo un problema molto serio che sembra non scomparire mai, e quello di cui abbiamo costantemente bisogno di essere ricordato.

La perdita di peso è la scelta più ovvia per chiunque sia insoddisfatto del proprio aspetto e di quanti chili ha aggiunto. I motivi per aggiungere peso sono numerosi e non tutti possono controllarlo altrettanto bene. Tuttavia, perdere peso è molto più chiaro e il buon senso è il tuo miglior alleato una volta che inizi a sviluppare il tuo piano di perdita di peso.

Una dieta sana, buone abitudini di vita e molti esercizi si uniscono come una combinazione gloriosa e il modo migliore per perdere quei chili che vuoi disperatamente perdere. Nonostante il fatto che viviamo nell'era dell'informazione e della tecnologia, le persone ancora non sanno cosa funziona davvero, cos'è un mito e qual è la verità. Pertanto, percepiscono erroneamente molte delle cosiddette regole sulla perdita di peso, che si traduce in abitudini malsane o semplicemente non abbastanza cose che possono aiutarti a perdere peso.

In questo articolo, sfatiamo alcuni miti comuni sulla perdita di peso, cose a cui devi seriamente smettere di credere se intendi perdere peso. Se desideri saperne di più su dieta, esercizio fisico, alimentazione e perdita di peso, assicurati di fare clic qui.

È lo stesso per tutti

Nonostante le cose reali siano molto simili o addirittura completamente identiche, le circostanze, la qualità e il numero di soluzioni variano notevolmente da persona a persona quando si tratta di perdere peso. Non tutti noi abbiamo lo stesso metabolismo, le stesse responsabilità durante il giorno e la stessa genetica. Non siamo costruiti allo stesso modo e i nostri corpi hanno picchi molto diversi.

Sperimentiamo emozioni diverse che causano diverse quantità di rilascio di ormoni. Questo è il motivo per cui ogni singola persona che cerca di perdere peso deve determinare cosa funziona meglio per loro e avere il proprio programma di esercizi e la propria dieta. Non ci sono due persone che possono perdere la stessa quantità di peso nello stesso modo, né nello stesso lasso di tempo.

I carboidrati fanno male

Mentre i carboidrati ci fanno ingrassare semplicemente perché tutto il cibo li contiene, ciò che sono veramente è la principale fonte di energia per il nostro corpo. Ciò significa che non possiamo operare senza di loro e che non dovremmo assolutamente eliminarli dal nostro cibo. I nostri corpi hanno un disperato bisogno di loro, il che significa che la teoria popolare sul limitare notevolmente i carboidrati o addirittura eliminarli non è affatto vera.

I carboidrati di alta qualità regolano i nostri livelli di zucchero nel sangue, aumentano il recupero dopo gli allenamenti e hanno molti altri benefici. Limitarli dà l'illusione di perdere peso, ma succede solo che perdiamo peso in acqua. Non appena inizierai a mangiarli normalmente tornerai al tuo peso.

Tutte le calorie sono uguali

Questo non è assolutamente vero, almeno nel senso in cui la maggior parte delle persone ci crede. Ad esempio, un piatto intero di verdure assortite ha meno calorie e meno grassi di un cucchiaio d'olio. La differenza è che puoi essere pieno dopo quel piatto, mentre un cucchiaio di olio non farà nulla. Pertanto, non dovresti concentrarti solo su quante calorie assumi, ma su da cosa provengono.

Un adulto medio ha bisogno di 2000 calorie al giorno solo per mantenere il proprio corpo in condizioni ottimali. Questa assunzione può provenire da una grande varietà di cose. Se ti concentri solo su frutta e verdura, difficilmente incontrerai il margine. Se mangi cibo spazzatura e trasformato, andrai oltre facilmente senza saziarti. Ciò significa che una combinazione ben pianificata è la migliore soluzione possibile, motivo per cui le diete equilibrate in cui si mangia carne, pesce, frutta, verdura, noci, latticini, dolci e un po' di comfort food a parte sono l'opzione migliore .

Dovresti avere fame per perdere peso

Questo non è solo falso, ma malsano e pericoloso. La sensazione di fame è il nostro corpo che ci dà un chiaro segno che ha bisogno di carburante ed energia per continuare a funzionare in modo efficiente. Inoltre, se impedisci a te stesso di mangiare di proposito, alla fine desidererai così tanto il cibo che inizierai a abbuffarti o a mangiare troppo per un singolo pasto e ti ammalerai.

Se hai costantemente fame, consulta un dietologo per vedere cosa si può fare. Se hai fame più volte al giorno quando è ora di mangiare, fai un pasto equilibrato. Non aiuterai il tuo caso se rimani affamato tutto il tempo.

L'allenamento è più importante del sonno

Assurdità proprio qui. Entrambi sono ugualmente importanti sia per diventare più in forma e più forti sia per perdere peso. Una volta che fai alcuni esercizi, un po' di cardio, o fai qualche partita o partita del tuo sport preferito, il tuo corpo sarà esausto e avrà un disperato bisogno sia di carburante rigenerativo che di energia sotto forma di proteine, carboidrati, elettroliti e altre vitamine e sostanze nutritive .

Dopo il pasto, hai bisogno di riposare, idealmente, fare un pisolino se è durante il giorno o andare a dormire se ti alleni di notte. Ricaricare le batterie durante il sonno aiuta i muscoli a rilassarsi e recuperare, e tutto il corpo a regolare i livelli di tutto ciò che è necessario per la perdita di peso e la crescita muscolare.

Più alto è il numero della bilancia, meno sano sei

Ricorda che non esistono due persone al mondo uguali. Alcuni sono più alti, alcuni sono più corti. La genetica è letteralmente diversa per tutti. Ognuno di noi è una diversa combinazione dei nostri antenati, anche gemelli. Quindi, come possiamo aspettarci che chilogrammi o libbre determinino la salute di una persona? Nel caso dell'obesità, è facile dirlo.

Ma per tutto il resto, dipende molto dal tuo sesso, chi sei, come vivi, cosa fai, quanto sei attivo in media, cosa mangi, quando e quanto dormi e così via. Una volta che saliamo sulla bilancia e vediamo un numero, non significa che non siamo sani e che dobbiamo perdere peso perché i nostri amici o familiari pesano meno. Non aver paura della bilancia e vivi semplicemente una vita sana ed equilibrata con attività frequenti, opzioni alimentari sane, sonno e riposo sufficienti, meno frustrazioni possibili e scelte di vita intelligenti.


1. La vitamina C ti aiuta a evitare il raffreddore

Un'assunzione giornaliera di vitamina C può alleviare i sintomi e accelerare il recupero. Tuttavia, non migliorerà la tua resistenza al raffreddore. Sarai vulnerabile alla malattia come coloro che non assumono questa vitamina.

La vitamina C è ricca di potenti antiossidanti che aiutano a rafforzare le difese naturali del corpo. Quando i radicali liberi si accumulano, possono promuovere uno stato noto come stress ossidativo, che provoca molte malattie croniche. La ricerca mostra che consumare più vitamina C può aumentare i livelli di antiossidanti nel sangue fino al 30%. Questo aiuta le difese naturali del corpo a combattere l'infiammazione.

Un'assunzione sufficiente di vitamina C fornisce denti e gengive sani. Le persone con carenza di vitamina C spesso soffrono di infiammazione delle gengive e fragilità dei denti. Il miglior specialista di impianti dentali consiglia di mangiare cibi che contengono vitamina C per prevenire le malattie gengivali e la perdita dei denti.

2. Più grande è, meglio è

Il corso obbligatorio di vitamine in autunno e primavera "per ogni evenienza" non è un'abitudine così innocua. Ci sono abbastanza vitamine nella dieta di una persona moderna nonostante il fatto che la pubblicità e i programmi sulla salute dicano il contrario. La vera avitaminosi oggi non è un evento comune.

Si verifica un'overdose di vitamine – riguarda le vitamine liposolubili A, E, K e D. Possono accumularsi nel corpo e portare a problemi di salute. Anche per le vitamine in gravidanza non sono sempre necessarie. Il consumo di multivitaminici “in riserva” può portare al rapido sviluppo del feto. È meglio decidere con il proprio medico se si devono assumere vitamine o meno.

3. La vitamina D è benefica per le ossa e il sistema nervoso

I benefici della vitamina D sono enormemente esagerati, secondo una nuova ricerca. Scienziati del South Australia hanno scoperto che questo elemento non aiuta a proteggere il cervello dalla demenza e da altre malattie neurodegenerative. Un altro studio, condotto dai migliori dentisti di New York su più di 500mila persone di età diverse, non ha riscontrato alcun legame tra l'assunzione di vitamina D e il rafforzamento di ossa e denti.

Secondo gli scienziati, le teorie sui particolari benefici della vitamina D sono apparse negli anni '80 del secolo scorso a causa di ricerche probabilmente sbagliate. La vitamina D è liposolubile, quindi è pericolosa per l'organismo in grandi dosi, soprattutto se nella dieta sono già presenti alimenti ricchi di calcio.

4. Se i capelli sono divisi e le unghie sono rotte – questa è una mancanza di vitamine

Non necessariamente. Forse anche il contrario – un eccesso di vitamine E, A e selenio porta alla caduta dei capelli. I capelli possono cadere a causa della mancanza di acidi grassi, zinco, proteine ​​e ferro nella dieta. Inoltre, è un sintomo comune di malattie endocrine e autoimmuni. Pertanto, prima di prendere le vitamine, è meglio scoprire la causa di unghie e capelli fragili.

5. Le vitamine alimentari sono più sane delle vitamine di una bottiglia

Se tutto è in regola con la razione e non ci sono particolari indicazioni per l'integrazione di vitamine – dovrebbero essere ottenute dal cibo. Ma se confronti la formula delle vitamine naturali e sintetizzate – sono ugualmente utili per il corpo. Puoi sbagliare con qualsiasi modo di assunzione di vitamine.

I benefici delle vitamine naturali sono facili da eliminare con una cottura impropria. Alcune verdure e frutta sono meglio consumate fresche, altre si consiglia di essere trattate termicamente perché solo quando vengono riscaldate si formano le vitamine necessarie.

6. Dopo l'inverno, tutte le persone soffrono di avitaminosi

Questo è forse il mito più popolare sulle vitamine. Ha una base reale: prima la quantità di cibo nella dieta umana in inverno era significativamente inferiore rispetto a quella estiva. Una persona moderna ha l'opportunità di mangiare frutta e verdura tutto l'anno. Non c'è bisogno di bere vitamine in autunno per prepararsi all'inverno e in primavera per riprendersi dalla stagione fredda.

Molte vitamine non sono sintetizzate e non si accumulano nel corpo, devono essere ingerite regolarmente e non possono essere immagazzinate. L'avitaminosi esiste, ma può essere guadagnata solo con gravi disturbi nutrizionali. Tale diagnosi è ancora comune nei paesi arretrati, nei campi profughi o tra le persone che si torturano con diete dure. Diagnosticare una mancanza di vitamine nel corpo può solo un medico dopo aver esaminato i tuoi test.

Post correlati:

Amelia Grant

Sono Amelia Grant, giornalista e blogger. Penso che l'informazione sia una grande forza in grado di cambiare in meglio la vita delle persone. Ecco perché sento una forte intenzione di condividere cose utili e importanti sulla cura di sé, il benessere e altri consigli che possono essere utili per le persone. Essendo un appassionato di uno stile di vita sano che continua a migliorare la mia vita, auguro lo stesso a tutti.


5 miti sull'alimentazione a cui devi smettere di credere

Chi non ha sentito che per perdere peso è meglio evitare la cena, o che la cosa migliore che puoi fare quando sei a dieta è consumare prodotti leggeri, Senza contare che dopo le 18 non è bene consumare frutta … la lista dei "consigliati" per tenerti in forma è lunghissima, e ogni giorno uno pseudo guru ne aggiunge uno in più.

E tra tante informazioni, la disinformazione inizia a insinuarsi nella nostra vita quotidiana e alla fine finiamo per credere a miti falsi come l'acqua potabile fa ingrassare.

Oggi ne parleremo 5 miti più popolari sovralimentazione

– Se smetto di mangiare, perderò peso più velocemente? menzogna

È importante fare il 5 pasti suddiviso in 3 pasti forti (colazione, pranzo e cena) e due spuntini (metà mattina e metà pomeriggio). Rispettare questo programma ti aiuterà a mantenere un metabolismo attivo e impedirà al nostro corpo di immagazzinare grasso come riserva di energia.

– Quando sono a dieta, posso consumare tutti i prodotti light che voglio? menzogna

Lo accendo molte volte non rispecchia l'assenza di calorie né la possibilità di abusare di quel prodotto senza alcun pericolo. Puoi essere obeso anche se mangi tutto leggero. Questi prodotti non sono dimagranti. Ingrassare o perdere peso dipende dal conteggio calorico complessivo che mangiamo. Anche nelle sue versioni 'light', alcuni alimenti rimangono molto calorici perché contengono un'alta percentuale di grassi saturi o trans e/o zuccheri, quindi il tuo consumo dovrebbe rimanere molto occasionale.

– La frutta ingrassa? menzogna

Il falsa espressione Credere che consumarlo di notte faccia ingrassare perché il frutto contiene zuccheri semplici che si assorbono velocemente e se consumato di notte, quando non si ha un dispendio energetico maggiore, questi zuccheri della frutta verrebbero immagazzinati nell'organismo, ingrassando. Ma questo accade solo quando superiamo il livello di fabbisogno calorico giornaliero. Mentre il problema di un aumento anomalo dei valori glicemici, derivante dal consumo di frutta durante la notte, potrebbe verificarsi solo nel caso di un paziente diabetico, che a causa della sua condizione dovrebbe avere un programma particolare per mangiare la frutta.

– Mangiare uova aumenta il colesterolo: menzogna

L'uovo è la proteina animale più sana contiene vitamine D, A, B2 e Niacina, inoltre fornisce 6 grammi di proteine ​​per pezzo e per aumentare i livelli di colesterolo nel sangue sarebbe necessario consumare 6 uova al giorno.

– La dieta è più importante dell'esercizio. menzogna

Se quello che stai cercando è perdere peso in modo sicuro ed efficace, lo otterrai dando il 50% di importanza alla dieta e il 50% di attività fisica, eseguendo una dieta controllerai la quantità di calorie che consumi, e questo è essenziale per avere una dieta ipocalorica Ma hai bisogno di attività fisica per spendere l'energia e le calorie che consumi.


MITO 2: Botox riempie linee sottili e rughe

Cosa pensa la maggior parte delle persone: Si crede comunemente che Botox gonfierà e riempirà la pelle per un aspetto più giovane, ma questo non è vero. Anche se filler e Botox sono ormai termini quotidiani, c'è ancora molta confusione su ciò che fanno.

La verità sul Botox: Botox rilassa i muscoli che causano rughe e linee e ammorbidisce temporaneamente l'aspetto delle linee. Bloccando gli impulsi nervosi locali a specifici muscoli del viso, anche se temporaneamente, il Botox ti impedisce di avere il pieno controllo delle tue espressioni facciali per prevenire le rughe che ne derivano. Tuttavia, i filler iniettano nella pelle una formula a base di acido ialuronico per aggiungere volume al viso e migliorare le proporzioni naturali. In parole povere, il Botox rilassa i muscoli per prevenire la formazione di rughe e i filler rimpolpano e aggiungono volume al viso. Scopri di più sul Botox qui.


12 miti sul fitness a cui devi smettere di credere

Trascorri 15 minuti in quasi tutte le palestre e sentirai un sacco di B.S. consigli da persone che probabilmente non sono qualificate per darlo. Che si tratti di un consiglio sulla forma corretta da parte di qualcuno nella sala pesi, o di un allenatore casuale che consiglia di prendere una sorta di integratore, la disinformazione può impedirti di raggiungere i tuoi obiettivi di dieta e fitness.

Per chiarire le cose, Cosmopolitan.com ha chiesto ad Adam Rosante, specialista in nutrizione fitness certificato ISSA e istruttore di fitness, di sfatare alcune delle più grandi idee sbagliate sul fitness e sulla nutrizione sportiva:

Mito: l'allenamento per la forza fa sembrare le donne ingombranti.

"Questo è il mito del fitness più stupido in circolazione", dice Rosante, che semplicemente non capisce perché le donne che vogliono mettersi "in forma" hanno così paura di sollevare pesi, un modo sicuro per costruire i muscoli che danno letteralmente il tuo corpo modulo. Molte donne si preoccupano che il sollevamento pesi e Dio non voglia, pesante pesi & mdash li faranno sembrare Hulk.

Ma la preoccupazione è seriamente infondata, soprattutto perché ci vuole molto di più di un paio di riccioli con manubri da 10 libbre per iniziare a sembrare un bodybuilder. Seriamente, i bodybuilder dedicano la loro vita a mettere su massa. Trascorrono ore e ore ogni giorno sollevando i pesi più pesanti che riescono a sollevare da terra e segui una dieta perfettamente pulita e iperproteica che viene spesso misurata al grammo.

A meno che tu non stia seguendo l'esempio, tu veramente non devi preoccuparti che eseguire esercizi con pesi standard (come due o tre serie di qualsiasi esercizio con pesi da 10 a 15 libbre) un paio di volte alla settimana ti sorprenderà improvvisamente con il corpo di un supereroe. #Non sta succedendo.

Mito: mangiare grasso fa ingrassare.

Sebbene il grasso sia spesso demonizzato, non ci sono prove che il grasso che mangi arrivi direttamente al sedere, alle cosce o alla pancia. Questo perché il tuo corpo trasforma le calorie in grasso corporeo solo quando mangi più calorie di quante ne può bruciare e questo vale per le calorie da qualunque nutriente, tra cui proteine ​​e carboidrati.

Ma la scienza suggerisce che l'equazione è ancora più complicata e che cibi diversi possono avere effetti diversi sul corpo. Il grasso alimentare, ad esempio, è enormemente soddisfacente e stabilizza la glicemia e l'appetito e inoltre richiede più tempo e sforzi per digerire. Quindi una dieta che contenga grassi sani da alimenti come pesce, oli vegetali e avocado può effettivamente aiutarti a desiderare meno calorie e bruciarne di più a riposo. Of course that's just one reason why you'd be smart to pay attention to these signs you're not eating enough fat.

Myth: Processed carbs you eat at night turn to fat.

"Again, total calorie consumption is what matters most," Rosante says. In other words, a late-night protein shake can do just as much damage as a sleeve of cookies no matter what time you dig in if you end up consuming more calories than your body can burn through basic functioning and exercise.

Myth: Monday is the best day to begin a new routine.

Monday may feel like a convenient day for a healthy start, particularly if booze-filled days and pizza nights make your weekends worth living for. However, the whole wait-until-Monday mentality will only deter you from reaching your goals ASAP &mdash and that è the goal, right? "I'm a big champion of taking action subito," Rosante says. "Why not start right now?"

Myth: Abs exercises give you a six-pack.

"You can do sit-ups for days, but if you have a high percentage of body fat, your abs will stay in hiding," Rosante explains. You'll only see your abs "pop" when you get rid of the belly fat that covers them. High-intensity interval-training can help &mdash but not nearly as much as making changes to your diet, like cutting out sugar- and artificially sweetened drinks, to start.

Myth: The more sore you feel after exercising, the better your workout was.

While soreness Potere be a sign that you K-I-L-L-E-D it at the gym (and enormously satisfying, for some people), you can get a perfectly good workout without feeling sore AF the next day. "Every body is different, and some experience more delayed onset muscle soreness than others," Rosante explains. "Pain is not an indicator of effectiveness."

Myth: Protein shakes only work within 30 minutes of your workout.

While eating protein after you exercise can help your body rebuild the muscle tears that occur when you work out, research suggests the window of opportunity for consuming protein can last up to a few hours after you stop sweating &mdash especially if you ate before exercising. Even if you hit the gym on an empty stomach, it's NBD if you can't get your hands on a high-protein snack within 30 minutes. A couple of hard-boiled eggs, a protein bar, or a Greek yogurt will still benefit your body more than junk food, even if you eat it later in the day.


We Highly Recommend

Whether you&rsquore shopping for new everyday bras or lingerie for a special occasion, it&rsquos always a good idea to seek out a second opinion. We know how hard it is to find bras that fit well and feel good, especially when you&rsquore doing it on your own. If you&rsquove ever felt unsure about your bra size or you just don&rsquot know where to go to find good bras, it&rsquos time to let a bra fitter help.

Many specialty lingerie boutiques offer bra fittings. Their expert bra fitters will take the pain and frustration out of bra shopping and do all the work for you. Even better, their product knowledge can save you time and money. Plus, they know where all of the best bras are hiding.

If you&rsquove struggled with finding bras in the right size, it&rsquos time to make a change. Visit our specialty store locator to find a store near you and schedule an appointment.